top of page
  • Instagram
  • Facebook
  • Youtube
  • LinkedIn

Lasciate che il vostro sorriso risplenda!

Lasciate che il vostro sorriso risplenda!

  • Instagram
  • Facebook
  • Youtube
  • LinkedIn
Dental Implants
All on 6 Implant
Zygomatic Implants
Sinus Lifting (Internal / External)
Frenektomy
Gingivectomy / Gingivoplasti
Orthognathic Surgery
Subperiosteal Implants

La Clinica Dent Glow offre trattamenti di gengivectomia e gengivoplastica - Ricostruzione gengivale a Izmir, Turchia

Gingivectomy & Gingivoplasty treatments in izmir ,turkey

3. Chi è candidato alla gengivectomia/gengivoplastica?

I pazienti che presentano disturbi gengivali, linee gengivali irregolari o tessuto gengivale in eccesso possono essere candidati alla gengivectomia o alla gengivoplastica. Un parodontologo o un dentista valuterà le gengive e i denti del paziente per determinare se la procedura è necessaria e appropriata.

I candidati alla gengivectomia hanno in genere una malattia gengivale avanzata che ha causato il distacco delle gengive dai denti, formando tasche che ospitano i batteri e favoriscono lo sviluppo di una malattia gengivale più grave. Anche i pazienti che accusano dolore, sanguinamento o gonfiore delle gengive possono essere candidati alla gengivectomia.

5. Esiste un rischio di complicazioni per la gengivoplastica o la gengivectomia?

Come ogni intervento chirurgico, esiste sempre un certo rischio di complicazioni associate alla gengivoplastica o alla gengivectomia, ma sono rare. Alcuni rischi e complicazioni potenziali delle procedure includono:
 

Sanguinamento:

È possibile che si verifichi un certo sanguinamento durante e dopo la procedura. Il vostro dentista o parodontologo vi fornirà le istruzioni su come gestire l'eventuale sanguinamento che potrebbe verificarsi.
 

Infezione:

Esiste un rischio di infezione in seguito a qualsiasi intervento chirurgico. Il dentista o il parodontologo possono prescrivere antibiotici per ridurre il rischio di infezione.

Gonfiore:

Il gonfiore delle gengive e dei tessuti circostanti è comune dopo la gengivectomia o la gengivoplastica. L'applicazione di impacchi di ghiaccio sulla zona può contribuire a ridurre il gonfiore.
 

Sensibilità:

Dopo l'intervento, i pazienti possono manifestare sensibilità alle temperature calde e fredde. Di solito questo problema si risolve da solo nel giro di qualche giorno.
 

Recessione gengivale:

In alcuni casi, la rimozione del tessuto gengivale durante una gengivectomia può portare alla recessione gengivale, ovvero all'esposizione della radice del dente. È importante seguire attentamente le istruzioni post-operatorie e partecipare alle visite di controllo con il dentista o il parodontologo per garantire una corretta guarigione e affrontare eventuali complicazioni.

Presso la clinica Dent Glow di Izmir, in Turchia, i nostri dentisti esperti e qualificati offrono una gamma di trattamenti odontoiatrici, tra cui la gengivectomia e la gengivoplastica. Queste procedure sono progettate per migliorare la salute e l'aspetto delle gengive.

La gengivectomia prevede la rimozione del tessuto gengivale in eccesso che può causare problemi parodontali, mentre la gengivoplastica prevede il rimodellamento delle gengive a fini estetici. I nostri dentisti esperti utilizzano tecniche avanzate per eseguire queste procedure con il minimo disagio per il paziente.

Se siete interessati a saperne di più sui trattamenti di gengivectomia o gengivoplastica o su qualsiasi altro servizio odontoiatrico che offriamo, contattate i nostri dentisti esperti della Clinica Dent Glow per programmare una consultazione. Possiamo aiutarvi a determinare il piano di trattamento migliore per migliorare la salute e l'aspetto delle vostre gengive.

1. Cosa sono la gengivoplastica e la gengivectomia?

La gengivoplastica e la gengivectomia sono procedure odontoiatriche che prevedono il trattamento delle gengive. In genere, un dentista o un parodontologo esegue la diagnosi e il trattamento dei disturbi gengivali.

La gengivoplastica è una procedura chirurgica che viene eseguita per rimodellare o contornare il tessuto gengivale al fine di migliorarne l'aspetto. Spesso viene eseguita per risolvere problemi quali recessione gengivale, linea gengivale irregolare o eccessivo tessuto gengivale che copre i denti. Durante la gengivoplastica, il parodontologo utilizza un bisturi o un laser per rimuovere o rimodellare il tessuto gengivale per creare una linea gengivale esteticamente più gradevole.

La procedura per la gengivectomia e la gengivoplastica è la seguente:
 

Intorpidimento dell'area:

Le gengive vengono anestetizzate con un anestetico locale per ridurre al minimo il dolore e il fastidio durante l'intervento.
 

Incisione:

Per la gengivectomia, il parodontologo o il dentista pratica un'incisione nel tessuto gengivale per rimuovere il tessuto malato o in eccesso. Per una gengivoplastica, il parodontologo o il dentista rimodellano il tessuto gengivale utilizzando un bisturi o un laser.
 

Rimozione del tessuto:

Utilizzando un bisturi o un laser, il parodontologo o il dentista rimuoverà con cura il tessuto gengivale interessato, modellando le gengive come necessario.
 

Contornare:

Una volta rimosso il tessuto, il parodontologo o il dentista modella il tessuto gengivale rimanente per creare una forma e una linea gengivale esteticamente più gradevoli.
 

Pulizia e sutura:

Al termine della procedura, le gengive vengono pulite accuratamente e possono essere posizionati dei punti di sutura per favorire la guarigione.

Follow-up:

I pazienti tornano dal dentista o dal parodontologo per un appuntamento di controllo per assicurarsi che le gengive stiano guarendo correttamente e per rimuovere eventuali suture, se necessario.

Le fasi esatte della procedura possono variare a seconda dell'estensione della gengivectomia o della gengivoplastica e delle tecniche utilizzate dal parodontologo o dal dentista. Nel complesso, la procedura è in genere minimamente invasiva e spesso può essere completata in un'unica visita in ufficio.

4. Qual è la procedura di gengivectomia/gengivoplastica?

2. Quali sono i vantaggi della gengivectomia/gengivoplastica?

I vantaggi della gengivectomia e della gengivoplastica sono:
 

Aspetto migliorato:

La gengivoplastica può migliorare l'aspetto delle gengive rimodellandole per creare una linea gengivale esteticamente più gradevole. Questo può migliorare l'aspetto generale dei denti e del sorriso.
 

Riduzione del rischio di malattie gengivali:

La gengivectomia può rimuovere il tessuto gengivale malato o danneggiato, riducendo il rischio di ulteriori danni ai denti e alle gengive e prevenendo la progressione dei disturbi gengivali.
 

Migliore igiene orale:

La gengivoplastica può facilitare il mantenimento di una buona igiene orale, rimuovendo il tessuto gengivale in eccesso che può rendere difficile una corretta pulizia dei denti.
 

Maggiore comfort:

La gengivectomia può alleviare il disagio causato dal tessuto gengivale infiammato o infetto, rendendo più confortevole mangiare, bere e parlare.
 

Guarigione più rapida:

La gengivoplastica e la gengivectomia sono entrambe procedure minimamente invasive che in genere hanno un breve tempo di recupero, consentendo ai pazienti di tornare rapidamente alle loro attività normali.
 

Risultati duraturi:

Entrambe le procedure possono fornire risultati duraturi, migliorando la salute e l'aspetto delle gengive per gli anni a venire.

6. Istruzioni post-operatorie per la gengivectomia/gengivoplastica

Ecco alcune istruzioni generali per il post-operatorio dopo una gengivectomia o una gengivoplastica:
 

Riposo e recupero:

Dopo l'intervento, è importante riposare ed evitare attività faticose per i primi giorni.
 

Gestione del dolore:

Il dentista o il parodontologo possono prescrivere farmaci antidolorifici o consigliare farmaci antidolorifici da banco per gestire eventuali fastidi.
 

Ghiaccio:

L'applicazione di un impacco di ghiaccio sulla zona interessata per 15-20 minuti alla volta può aiutare a ridurre il gonfiore.
 

Igiene orale:

È importante mantenere una buona igiene orale dopo l'intervento, ma evitare di spazzolare o passare il filo interdentale nell'area dell'intervento per i primi giorni. È possibile che venga somministrato un collutorio speciale da utilizzare durante il processo di guarigione.
 

Dieta:

Per i primi giorni dopo l'intervento, attenersi a cibi morbidi. Evitare cibi caldi, piccanti o acidi che potrebbero irritare le gengive.
 

Appuntamenti di follow-up:

Il dentista o il parodontologo fisserà appuntamenti di controllo per monitorare il processo di guarigione e rimuovere eventuali suture, se necessario.

È importante seguire attentamente le istruzioni del dentista o del parodontologo per garantire una guarigione corretta e ridurre al minimo il rischio di complicazioni. In caso di sanguinamento eccessivo, gonfiore o dolore dopo l'intervento, contattare subito il dentista o il parodontologo.

7. Domande frequenti | gengivoplastica e gengivectomia

Quanto tempo occorre per riprendersi da una gengivoplastica o da una gengivectomia?

 

I tempi di recupero possono variare a seconda dell'entità dell'intervento, ma la maggior parte dei pazienti può tornare alle proprie attività normali entro pochi giorni o una settimana. I pazienti devono seguire attentamente le istruzioni post-operatorie per garantire una corretta guarigione.
 

Le gengive ricresceranno dopo la gengivectomia?

 

Il tessuto gengivale rimosso durante una gengivectomia non ricresce. Tuttavia, il tessuto gengivale rimanente può rigenerarsi e guarire, creando una nuova linea gengivale più vicina alla base dei denti.
 

Quanto durano i risultati della gengivoplastica o della gengivectomia?

 

I risultati della gengivoplastica o della gengivectomia possono durare per molti anni con una corretta igiene orale e regolari controlli dentistici. Tuttavia, è importante mantenere una buona igiene orale per prevenire la ricomparsa di malattie gengivali o altri problemi.

Gingivectomy & Gingivoplasty treatments in izmir ,turkey

La gengivectomia, invece, è una procedura chirurgica che viene eseguita per rimuovere il tessuto gengivale malato o danneggiato. In genere viene eseguita per trattare casi avanzati di malattia parodontale, in cui il tessuto gengivale si è infiammato e ha iniziato a separarsi dai denti. Durante la gengivectomia, il parodontologo utilizza un bisturi o un laser per rimuovere il tessuto gengivale malato e creare una nuova linea gengivale più vicina alla base dei denti. Questa procedura può contribuire a ridurre il rischio di ulteriori danni ai denti e alle gengive e a promuovere la guarigione dell'area interessata.

In sintesi, la gengivoplastica è una procedura estetica che rimodella il tessuto gengivale per motivi estetici, mentre la gengivectomia è una procedura chirurgica che rimuove il tessuto gengivale malato per trattare la malattia parodontale.

Gingivectomy & Gingivoplasty treatments in izmir ,turkey

I candidati alla gengivoplastica presentano in genere una linea gengivale irregolare, un eccesso di tessuto gengivale che copre i denti o altri problemi estetici legati all'aspetto delle gengive. L'intervento viene spesso eseguito per migliorare l'aspetto complessivo dei denti e delle gengive e creare un sorriso più equilibrato ed esteticamente piacevole.

In generale, i migliori candidati alla gengivectomia e alla gengivoplastica sono coloro che godono di buona salute orale e hanno aspettative realistiche sul risultato dell'intervento. I pazienti con condizioni mediche sottostanti che possono influenzare il processo di guarigione possono non essere buoni candidati per queste procedure. Un consulto con un parodontologo o un dentista può aiutare a determinare se la gengivectomia o la gengivoplastica sono la scelta giusta per un singolo paziente.

bottom of page